domenica 4 novembre 2007

Coccoli ... o gnocco fritto


In questo periodo sto postando veramente poco...qualcosa di nuovo sta accadendo nella mia vita, che mi porta molta gioia, ma anche qualche effetto collaterale che spero passi presto, di solito basta superare i primi tre mesi :-)
Ecco questo piatto qui rappresenta tutto quello che nei prossimi mesi ahimè non potrò mangiare!
Queste bontà Firenze vengono chiamati coccoli ma sono praticamente uguali agli gnocchi fritti emiliani, e vengono serviti come antipasto.
Io li ho preparati in occasione di una cena tra amici, ho preferito fare dei rombi piuttosto grandi e li ho serviti con prosciutto crudo, salame toscano, sbriciolona, mozzarella di bufala freschissima e dadini di pomodoro condito con olio extravergine e basilico.... una goduria!

dosi per 6 persone (come antipasto)
400 gr. di farina
20 gr. lievito di birra
una punta di zucchero semolato
2 cucchiai d'olio d'oliva
100 gr. di latte
un cucchiaino d'aceto
abbondante olio per friggere

In una ciotola mescolare il lievito con lo zucchero e due cucchiai di latte tiepido. Disponete la farina a fontana e aggiungere il latte, un dl circa di acqua tiepida (non calda mi raccomando!), l'olio, mezzo cucchiaino di sale e l'aceto.
Impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico aggiungendo acqua tiepida se necessario). Fate lievitare fino a quando il volume sarà raddoppiato.
A questo punto lavorate la pasta e stendetela con un matterello in uno spessore di circa 3mm. Tagliate nella forma che più desiderate e friggeteli in abbondante olio fino a quando saranno gonfi e dorati.



15 commenti:

Tulip ha detto...

auguri per l'avventura che ti aspetta!!
a me manda i coccoli!!

Poesia ha detto...

Meravigliosa notizia!

JAJO ha detto...

Mannaggia, Arianna mi ha tolto le parole di bocca: volevo dirti "Ti ho fatto già l'in bocca al lupo per l'avventura che hai appena iniziato?!?" Beh.... IN BOCCA AL LUPOOOO !!!!! :-D
Sfogati ora con gli gnocchi fritti, penso ti abbiano già proibito i salumi :-(

Adrenalina ha detto...

Evviva!!! Bellissima notizia!!
E questo gnocco fritto na meraviglia!!

SCRAPUCINA ha detto...

Congratulazioni ed auguri per la splendida notizia!!!
Baciotti!
Francesca

p.s. lo gnocco fritto, tipico (e solo di poco diverso) anche delle zone piacentine col nome di "chissolìno", è sempre stato una delle lecornìe che mi preparavano la mamma e/o la zia di mio moroso (che vien da quelle parti). Con il ripieno di salumi e crescenza...mmmmmm!!!!

Viviana ha detto...

Uaaaaoooooooooooooo!!!!!! arrivo giusto per festeggiare la meravigliosa notiziaaaa!!! congratulazioniiiiiiiii :D

nerina - città del gusto ha detto...

congratulazioni, nella rete il mondo è piccolo e la notizia è giunta anche a me...!

a presto

nerina

Micky ha detto...

Congratulazioni!
Siamo sulla stessa barca ;o) per noi niente crudo e salumi vari, ma ne vale la pena
ciao

nishanga ha detto...

nishanga ha detto...

hallo,
complimenti et auguri..stamattina mi hai catturata! grazie prima di tutto..atmosfera siüppar! Ho grande interesse per questa forte presenza siciliana nella blogosphera e poi tu stai pure in florence; bel connubio in cucina.
Poi,vedendo i post affievoliti nel tempo -ti ho detto che mi hai sequestrata-,
prima mi sono detta: le e'passata la voglia, peccato.
Poi ho letto..AUGURI.
tornero' anche solo x news.
Ti..preferisco!
nishanga, pugliese im Berlin
ah,dimenticavo
:-)) il mio maccha lo compro sottocasa a ..4 eu.x 40gr -vuol dire che se po'-
:-( sorry..la splendida torta-icon con la surgelata..no.
non si tratta di integralismi, no e basta!

29 novembre, 2007

afrodita ha detto...

grazie, grazie di cuore a tutti:-)

bian ha detto...

Congratulazioni Afrodita!!! Ho letto delle meravigliosa notizia!!!! bello-bello!

Un abbraccio!

Redazione Cookingshop.it ha detto...

Gent. Afrodita
Non avendo recuperato una sua email, le lasciamo un commento, segnalandoLe che il suo Blog è stato recensito da Cookingshop.it.

Può trovare la recensione cliccando qui!

Se desidera contattarci: info@cookingshop.it

Le facciamo i nostri complimenti.

A presto

La redazione di Cookingshop.it
La prima community di cucina.

Luca ha detto...

Ciao, beh auguri e complimenti innanzitutto!! Volevo solo dirti che ho visto aggiungere nelle "crescentine" (così le chiamiamo a Bologna) anche un cucchiaino di bicarbonato. Non so se fosse a sostituire o sostenere il lievito o per altri motivi, ma ti posso assicurare che sono venute di una leggerezza incredibile. Ciao e complimenti anche per questo tuo bellissimo blog.

afrodita ha detto...

@luca: hai ragione, il bicarbonato viene utilizzato come agente lievitante... grazie per i complimenti e benvenuto!

guarino ha detto...

E' da molto tempo che cerco una ricetta di coccole. Una volta ho provato a fare la torta fritta (equivalente emiliano), ma ahimè bisognava friggerli nello strutto. Per quanto buoni ho veramente impregnato la casa di puzza. Sembrava un mattatoio!!!