giovedì 2 aprile 2009

Spaghetti con agretti e ricotta

Gli agretti o barba di frate non li conoscevo, poi qualche anno fa ho assaggiato questo piatto e da allora lo faccio ogni volta che trovo questa verdura al super.
E' una pasta indubbiamente primaverile e delicata... l'unica scocciatura è la pulizia degli agretti.

per 2 persone
300 gr. agretti (da pulire)
200 gr. ricotta di pecora
160 gr. spaghetti
olio extravergine
aglio
sale & pepe

In una ciotola lavorare con la frusta la ricotta aggiungendo un filo d'olio ed un pizzico di sale.
Pulire molto bene gli agretti, portate ad ebollizione abbondante acqua salata e buttate la verdura cuocendola per circa 10 minuti. Nel frattempo in una padella larga fate dorare uno spicchio d'aglio in un filo d'olio. Cuocete gli spaghetti insieme agli agretti, a cottura ultimata fate saltare la pasta nella padella con l'olio (eliminate l'aglio) ed aggiungete poi la ricotta. Mescolate bene e spolverate con pepe macinato al momento.

9 commenti:

JAJO ha detto...

Particolare ma invogliante.
Mi piacciono le cose nuove, e poi adoro sia agretti che ricotta (che ho appena fatto in casa, a breve il post :-D)
Ciaoooo

Anonimo ha detto...

Buoooni! Io li ho fatti per 2 giorni a fila, fino ad esaurimento scorte lischi. Grazie!!

monica

sly ha detto...

ciao sono entrata colpita dal titolo del blog....anche tu fan del quartetto?buoni gli agretti con gli spaghetti da provare....
ciao sly

sabri ha detto...

Mi piacciono molto gli agretti e non appena li reperisco questa pasta non me la lascio scappare. Per questa ricetta e per avermi risolto il problema della cioccolata accumulata a Pasqua con la torta di Santin, non posso che cederti il mio primo premio. Se hai piacere passa da me a ritirarlo. Ciao, Sabri

afrodita ha detto...

@jajo grazie sei sempre gentile
@monica la cosa più bella per me è quando qualcuno prova le ricette e rimane soddisfatto :-) grazie
@sly fan del quartetto è dire poco!
cara sabri grazie mille!!!

Dada ha detto...

Molto interessante (anche se qui gli agretti mi sa che non li trovo) sia come consistenza che come sapore. Una bell'idea!

Monica ha detto...

li ho finalmente provati (gli agretti non li avevo ancora trovati). sono davvero una delizia!

buon rientro al lavoro :-(

elena ha detto...

ho scoperto il tuo blog per caso, colpita dal titolo (ho adorato il libro della Allende, se è a quello che ti riferisci). E appena ho visto questa ricetta (cercavo proprio una ricetta per le barbe di frate, le adoro ma conosco pochi metodi per cucinarle) ho deciso di metterti tra i miei preferiti. Ti seguirò con molta curiosità!

vincent ha detto...

Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
farsi conoscere.

Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
nella barra in alto.

Ti inviamo i nostri migliori saluti

Vincent
Petitchef.com