giovedì 9 ottobre 2008

Torta con l'uva

Eccoci qui nella nuova casa... in mezzo ad una marea di scatoloni, stanca , ma finalmente con la cucina dei miei sogni, moderna, immersa nella luce, con cassettoni grandi ed un top che mi è costato un occhio, ma di quello proprio resistente... però il forno è arrivato con un graffio enorme e siccome aspetto che l'assistenza venga a sostituirlo non posso utilizzarlo :-(

Ragion per cui ecco una ricetta cucinata qualche settimana fa, presa dal libro di James Oliver "Il mio viaggio in Italia" . Certo comprare un libro di ricette italiane scritto da un cuoco inglese non è cosa normale, ma le foto mi piacciono tantissimo e lui mi è simpatico (" non ho la minima idea di chi sia questa Norma, ma di sicuro è una bravissima ragazza" sono le sue parole quando descrive la ricetta della pasta).

Comunque questa è la prima ricetta che ho testato e non è affatto male!

Ingredienti:
4 uova grandi
270 gr. di zucchero
180 gr. burro fuso
110 ml olio extravergine d'oliva
150 ml latte intero
un baccello vaniglia
400 gr. farina
1 cucchiaino e mezza di lievito in polvere
1 pizzico di sale
scorza grattuggiata di 2 limoni
scorza grattuggiata di 2 arance
600 gr. uva fragola ( o uva piccina)

Scaldare il forno a 175° ed imburrare una teglia rettangolare di 25 com. Sbattere le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e soffice, poi aggiun gere burro, latte ed olio. Incidere il baccello di vaniglia, raccogliere i semi ed unirli al composto, aggiungere quindi farina, lievito e sale che avrete precedentemente setacciato. Finite con le scorze degli agrumi e lasciate riposare il composto per dieci minuti.
Unire all'impasto 1/4 dell'uva e versate nella teglia. Infornate e cuocete per 15 minuti, quindi spargere sopra l'uva rimanete e infornare ancora per 30/40 minuti.

P.S. potete sostituire l'uva con i mirtilli.

9 commenti:

excavator dealer ha detto...

yeah! its much better,

westendorf loader ha detto...

very cool.

GràGrà ha detto...

mi vien voglia di affondarci i denti....brava catanise! ;-)
Ps. auguri per la cucina...so cosa significa avere una cucina tutta nuova per se! unico dilemma...la manutenzione! sob..

Adrenalina ha detto...

evvaiiiiiiiiii bella la cucina nuova!! Tieni duro vedrai che arrivano presto quelli dell'assistenza! A me nel montarla la cucina avevano fatto un solco mostruoso su di uno dei mobili, proprio quello del frigo e il tizio voleva "aggiustarlo" dandogli lo smalto apposito!! Ricordo ancora di essermi trasformata da dolce donna in attesa (aspettavo Andrea) a mostro dalle mille teste ahahah, cosichè il mobile è stato tempestivamente sostituito!!!
Il libro cè l'ho anche io ma non ho ancora provato nemmeno una ricetta, adesso mi sa che vado a sfogliarlo!!!
Tanti baci :*

Imma ha detto...

Se trovo luva fragola te la copio subito!!!! Perche' adoro questi tipi di dolci

Imma ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Imma ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
PpsLandia ha detto...

Ciao a tutti :-)
complimenti per le Tue ricette e per il simpatico blog :-)
Se puoi contattarmi al mio indirizzo e_mail per proporTi una simpatica collaborazione..
Grazie per la cortese attenzione.

Jelly ha detto...

Che bel dolce rustico. Un modo perfetto per inaugurare la nuova cucina!