sabato 19 gennaio 2008

Pesto di melanzane


Vi consiglio vivamente di provare questo pesto... io l'ho fatto per la prima volta mi è piaciuto davvero molto.
Ultimamente ho un pò di nostalgia di casa ed allora mi è capitato tra le mani un libro di cucina siciliana scritto da una grande esperta Eleonora Consoli; il libro si chiama "la cucina del sole" e non so se si trova ancora in commercio. A me piace, perchè ci sono le ricette classiche siciliane, senza tanti fronzoli, senza strane rivisitazioni, cucina semplice, cucina di tutti i giorni...
Per il pesto:
2 melanzane
1 spicchio d'aglio
1 manciata di basilico
6 cucchiai d'olio extravergine d'oliva
olio per friggere
sale e pepe

Pulire e tagliare le melanzane senza privarle della buccia. Metterle sotto sale per almento mezz'ora, sciacquarle bene e friggerle facendole poi scolare su un foglio di carta assorbente.
Porre le melanzane nel frullatore insieme al basilico, l'aglio, il sale ed il pepe. Aggiungendo l'olio a poco a poco frullare fino ad ottenere la cremosità desiderata.

P.S. la ricetta originale suggeriva di preparare l'olio all'aglio, aggiungendo all'olio previsto per il pesto 4 spicchi d'aglio ed utilizzare il giorno dopo l'olio profumato, eliminando l'aglio.
Io ho aggiunto alla ricetta un pugnetto di pinoli... inoltre la prossima volta proverò a cuocere le melanzane al forno.... la pasta col pesto di melanzane si completa con una spolverata di ricotta salata grattuggiata.

6 commenti:

Mariluna ha detto...

Puoi starne certa provero' il pesto lo trovo originale e poi amo le melanzane.Grazie per averlo pubblicato. Baci

Jelly ha detto...

Mhhh...sembra proprio una bella idea!
E' un piatto che mi fa pensare all'estate...ci vuole proprio in queste fredde giornate con la nebbia!

Fabien ha detto...

Io lo faccio appena un po' diverso. La melanzana la taglio a metà per il lungo. Poi la spolpo e faccio cuocere la polpa un quarto d'ora in forno al cartoccio con un po' d'olio e sale. Questo mi permette di avere un piatto un po' più leggero rispetto alla frittura. La buccia che mi è rimasta la utilizzo poi come barchetta in cui inserire la pasta in modo da creare una bella presentazione (prima la scotto in forno).
In effetti mi sa che non l'ho ancora messa nel blog anche se la propongo spesso... magari la metto tra un po' se no ci facciamo concorrenza :-p

Brava.

afrodita ha detto...

@Fabien: figurati!macchè concorrenza. A proposito leggendo il tuo blog mi è venuta voglia di andare a mangiare un panino da 'ino: mi sa che questo fine settimana ci faccio un salto!
A presto
@mariluna & jelly: grazie!

Bosina ha detto...

Il pesto di melanzane è un piatto che mi ha sempre affascinato. percorre un po' tutto il Mediterraneo: mi sono sempre rimasti impressi, fuori d'Italia, il caviar d'aubergines francese e la salata de vinete romena (la adoro), e poi ancora la stessa salsa nei paesi del medioriente... Grazie per averci ricordato questa tradizione. E complimenti per il fascino del tuo blog.

caravaggio ha detto...

dev'essere buonissimo ricetta da conservare ciao