domenica 11 febbraio 2007

Le cartocciate


Ecco qui un pò di Sicilia... vi presento le "cartocciate".
Non chiedetemi perchè si chiamano così, proprio non lo so, quello che so è che questi fagottini ripieni di bontà, insieme agli arancini (e qui Bian avrà qualcosa da ridire!), alle "bombe", alle cipolline fanno parte di quell'insieme che noi chiamiamo "tavola calda"... che poi sarebbe il nostro "fast food".






Io vi passo la ricetta della pasta, per il ripieno fate voi, seguendo i vostri gusti; le cartocciate classiche sono ripiene di prosciutto cotto, pomodoro e formaggio filante, ma ormai si trovano anche con i funghi, con le melanzane ed anche con gli spinaci...

Le dosi sono per 12/15 pezzi.





250 gr. farina 00

250 gr. farina manitoba

50 gr. burro

25 gr. lievito di birra

1 cucchiaio e 1/2 di zucchero

1 cucchiaio di sale

la q.b.



Impastare tutti gli ingredienti utilizzando il latte necessario per ottenere un impasto elastico. Lasciare lievitare un paio d'ore. Prendere la pasta e lavorarla ancora per qualche minutio. Tirare la pasta con il matterello fino ad ottenere una sfoglia tonda piuttosto sottile. Mettere al centro il ripieno scelto e richiudere premendo bene lungo i bordi.

Lucidate con un tuorlo la superfice ed infornate a 180° fino a quando le cartocciate saranno ben dorate.


4 commenti:

bian ha detto...

..eheh..afrodita...a te perdono tutto! va benissimo anche arancini!!

franci ha detto...

ciao, adoro la cucina siciliana... e questi fagottini vorrei poterli addentare all'istante!
ciao
franci

Saffron ha detto...

che meraviglia!
queste mi mancavano!
io sono appassionata di questo tipo di cibo...tavola calda, street food, fast food!

Alessandro ha detto...

Sbavvvv.. che faaameee...